Raffaella Bertazzoli

Posizione accademica

 Docente di Letterature Comparate presso il Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica dell’Università di Verona.

 Incarichi accademici

  • Coordinatore del Dottorato in Lingue e Letterature Straniere e Scienza della Letteratura dell’Università di Verona.
  • Membro del Collegio Docenti del Dottorato in Studi Filologici, Letterari e Linguistici dell’Università di Verona
  • Già Membro del Collegio Docenti del Dottorato in Scienze didattiche, narratologiche e della formazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
  • Tutor di tesi di Dottorato.
  • Referente per la Laurea Magistrale in Lingue e Letterature Moderne e Comparate del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere.
  • Incarichi scientifici
  • Membro del Comitato Nazionale per l’Edizione Critica delle Opere di Gabriele d’Annunzio.
  • Responsabile scientifico del progetto “Salute, malattia e luoghi di cura nella tradizione letteraria” finanziato dalla Fondazione Cariverona
  • Co-direttore della collana «Mneme» (Grafiche Fiorini, Verona).
  • Co-direttore della collana «Studi e testi di letteratura italiana e comparata» (Franco Cesati, Firenze).
  • Reviewer della rivista «Letteratura e Letterature» (Fabrizio Serra, Pisa).
  • Membro dell’Advisory Board della rivista «Mise en abyme. International Journal of Comparative Literature and Arts» (Bel-Ami edizioni, Roma).
  • Membro de Comitato scientifico della rivista “Archivio D’Annunzio”.
  • Membro del comitato scientifico del progetto “Letteratura d’Europa: un progetto di educazione alla cittadinanza europea in una società inclusiva e multiculturale” che ha aperto una collaborazione con numerose Università europee.
  • Coordinatrice dell’Unità PRIN di Verona. I progetti sono stati articolati con le Università di: Venezia Ca’ Foscari, Pisa, Trieste, Lecce, Milano, Modena- Reggio Emilia, Piemonte orientale.
  • 2009: La Bibbia nella letteratura italiana: echi e riscritture (punteggio: 55/60)
  • 2010/11: Letteratura d’Europa: un progetto di educazione alla cittadinanza europea in una società inclusiva e multiculturale (punteggio: 79/100)
  • 2012: Letteratura d’Europa: un progetto di educazione alla cittadinanza europea in una società inclusiva e multiculturale (punteggio: 14/15)

Studi nei settori diversi della ricerca:

  • Formazione nei settori dell’Italianistica e delle Letterature straniere. Fanno parte della sua prima produzione studi di impianto storico-critico, rivolti all’analisi dei rapporti tra paesi e culture diverse quali si definiscono nel volume Belli oltre frontiera (Roma, Bulzoni, 1983), dedicato alla fortuna europea del poeta romanesco G.G. Belli, e agli studi dialettologici, specificatamente per la sezione che riguarda la diffusione dell’opera belliana in area tedesca e nordica.
  • Ha lavorato al volume Il mito italiano di Paul Heyse. Studi e documenti (Verona, Fiorini, 1987), in cui ha seguito i percorsi e le tendenze culturali che hanno caratterizzato i rapporti tra Italia e Germania nella seconda metà dell’Ottocento. Attraverso l’opera di uno scrittore, traduttore e critico “militante”, quale può definirsi Paul Heyse, ha analizzato la diffusione della cultura italiana in ambito tedesco.
  • Ha quindi condotto ricerche in campo esegetico-critico, filologico e di analisi delle fonti sull’opera di Gabriele D’Annunzio, con particolare riguardo a testi come il Trionfo della morte, Elegie romane, Merope, Asterope, Isottèo, Maia, Elettra, Forse che sì, forse che no, e alla produzione dannunziana del periodo bellico e fiumano. Tali lavori sono stati presentati nei numerosi convegni organizzati dal Centro Studi Dannunziani di Pescara, dal Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera e da organismi internazionali. Con uno studio mirato alla ricostruzione della genesi della tragedia pastorale La figlia di Iorio ha portato a termine il volume monografico Il mito raggiunto (Milano, Franco Angeli, 1989). Ha indirizzato alcuni lavori alla figura tragica di Mila e alla sua duplice condizione di vittima e salvatrice (La figura di Mila e l’evoluzione di un’idea). La monografia, Gabriele d’Annunzio, Firenze, Le Monnier Università, 2012; Perizia metrica sul D’Annunzio tragico, in Per Franco Gavazzeni. L’officina di D’Annunzio. Giornata di studi in ricordo di Franco Gavazzeni, coordinatore Pietro Gibellini, Bergamo, 26 maggio 2012, a cura di Maria Maddalena Lombardi, Bergamo, Biblioteca civica Angelo Mai, 2013, pp. 31-45.
  • Nell’ambito degli studi filologici ha portato a termine per l’Edizione Nazionale delle Opere di Gabriele d’Annunzio l’edizione critica della Figlia di Iorio (Vittoriale degli Italiani, 2004).
  • Ha indirizzato lavori critici e di commento in particolare verso le opere di alcuni autori del XIX secolo: C. Boito, Storielle vane (Milano, Garzanti, 1990); A. Ranieri, Sette anni di sodalizio con Giacomo Leopardi (Milano, Mursia, 1995); G. D’Annunzio, Elegie romane – Isottèo (Torino, Einaudi, 1995); C. Sbarbaro, Pianissimo (Tübingen, Gunter Narr, 2000).
  • Studi di carattere testuale, con particolare attenzione alla ricerca e all’analisi delle fonti, hanno caratterizzato buona parte della sua produzione critica: l’esperienza “in lingua” del dialettale Berto Barbarani; i saggi su I.U.Tarchetti, Giovanni Verga, Vittorio Imbriani, Gabriele d’Annunzio, raccolti nel volume Scritture di confine (Roma, Bulzoni, 1990); i lavori su D.H. Lawrence come “esploratore” delle radici antropologiche e culturali degli italiani (Gli itinerari italiani di D.H. Lawrence tra diari di viaggio e pagine critiche, 1999; Tempo e spazio nelle pagine sul Monastero di Montecassino di D.H. Lawrence, 2000), gli studi su Vittorio Imbriani folklorista e scrittore di marca “espressionista”; l’esame del para-dialetto verghiano in traduzione (Lawrence traduttore di Verga: «La lupa» (1977), una lettura comparata del Pascoli conviviale e del D’Annunzio di Maia. i lavori di carattere intertestuale, nella linea che collega il Werther goethiano, soprattutto nelle sue traduzioni francesi, e gli Sciolti al Chigi di Vincenzo Monti, le ricorrenze wertheriane nei Canti
  • Sui rapporti tra testo letterario e suo ri-uso in ambito cinematografico si è incentrato il saggio Memoria e oblio nel “Forse che sì, forse che no” e in “Vaghe stelle dell’Orsa”, presentato nel volume monografico Visconti a Volterra. La genesi di “Vaghe stelle dell’Orsa” (Torino, Lindau, 2000).
  • Un settore degli interessi ha poi rivolto alla letteratura odeporica e alla traduzione di testi di viaggio con lavori sul diario italiano di Paul Heyse, reso per la prima volta in lingua italiana e nel quale ha analizzato le nuove tendenze della letteratura di viaggio in Italia nella seconda metà dell’Ottocento (Un anno in Italia, Milano, Franco Angeli, 1994). Ha quindi preso in considerazione alcuni testi di viaggio di Franz von Gaudy, uno scrittore tedesco del primo Ottocento di cultura cosmopolita, che in due suoi racconti offre una vera e propria parodia del viaggio di formazione. Dai testi, fino ad allora inediti in italiano, emerge l’uso del genere odeporico in funzione antifrastica, con il quale l’autore ribalta l’immagine canonica dell’Italienbild, arrivando a una vera e propria codificazione di anti-genere (Due racconti italiani, Verona, Fiorini, 2000).
  • Ha riservato un particolare interesse al settore degli studi tematici, cui si ascrive il volume Pensieri sull’ignoto. Poesia religiosa e simbologia funebre tra Sette e Ottocento (2003), nel quale si mette in rilievo la straordinaria importanza che alcuni testi sepolcrali inglesi in traduzione hanno avuto nel definire il lessico, il gusto e la sensibilità del preromanticismo italiano; il volume La Natura nello sguardo. Mito Stagioni Paesaggi (2007), che analizza gli intrecci tra la poesia descrittiva di matrice anglosassone del XVIII secolo e le sue varianti europee. E infine il libro Intrecci foscoliani (2008), che ripercorre la secolare vicenda della poesia sepolcrale europea, tenendo come approdo il testo foscoliano dei Sepolcri.
  • Si ricorda inoltre la collaborazione al Dizionario tematico di letteratura, curato da R. Ceserani, M. Domenichelli, P. Fasano (Utet Editore) con la stesura delle voci: «Assassinio di congiunti», «Eden», «Fame».
  • Nell’ambito degli studi sulla traduzione, ha pubblicato il volume La traduzione letteraria, Roma, Carocci 2006; ristampato con aggiornamenti e una introduzione nel 2015.
  • Ha curato il manuale di Letteratura comparata (Brescia, Editrice La Scuola, 2010).
  • All’interno del progetto di ricerca di interesse nazionale Il mito nella Letteratura italiana, ha curato il III volume Dal Settecento all’Ottocento (Brescia, Editrice Morcelliana, 2003) e il volume V, t. I, Miti oltre frontiera (Brescia, Editrice Morcelliana, 2009), con finanziamento PRIN.
  • Per il progetto La Bibbia nella Letteratura Italiana, ha curato il terzo volume Antico Testamento (Brescia, Editrice Morcelliana, 2011).
  • Ha partecipato a numerosi convegni di area italianistica e comparatistica in Italia e all’estero, dove è stata relatrice.
  • Relativamente al finanziameno PRIN, ha organizzato i convegni: “I compagni di Ulisse. Mito, Arti, Letterature”. Verona, 7-8 Settembre 2006; Bibbia e Letteratura. L’Antico Testamento e la Letteratura Italiana, Verona, 20- 21 settembre 2010;
  • Per il progetto “Malattia e Letteratura” ha scritto il saggio Dalla memoria attiva alle forme patologiche del ricordo (e dell’oblio), in AA. VV., La mente perturbata. Figurazioni letterarie del male interiore, Verona, Cierre Grafica, 2013, pp. 15-104.
  • Dal convegno “I volti delle acque. Mitologie del Diluvio nelle letterature europee”, Verona, 17-18 maggio 2012 sono pubblicati gli Atti: I volti delle acque. Mitologie del Diluvio nelle letterature europee, a cura di R. Bertazzoli, C. Gibellini, A. Larcati, Firenze, Cesati, 2013.
  • Nel 2013 è stata organizzatrice e relatrice in convegni per il 150° dalla nascita di Gabriele d’Annunzio: (Pescara (marzo), Pescara (ottobre), Chieti (dicembre), Verona (dicembre).
  • Organizzazione del convegno e Curatela degli Atti del Convegno Gabriele d’Annunzio: “Io ho quel che ho donato” (Verona, 20-21 marzo 2013), Bologna, Clueb.

Elenco delle Pubblicazioni

Volumi e cura di testi

  • Raffaella Bertazzoli, Il mito italiano di Paul Heyse, Verona, Fiorini, 1987.
  • Igino U.Tarchetti, Fosca, a cura di R. Bertazzoli, Milano, Mursia, 1989.
  • Raffaella Bertazzoli, Il mito raggiunto. Preistoria creativa e vicenda testuale nella «Figlia di Iorio», Milano, Franco Angeli, 1989.
  • Andrea Zanzotto, Lorna, Kleinhod der Hügel, a cura di R. Bertazzoli, Tübingen, Gunter Narr, 1990.
  • Camillo Boito, Senso-Storielle vane, a cura di R. Bertazzoli, Milano, Garzanti, 1990.
  • Raffaella Bertazzoli, Scritture di confine. Forme letterarie a contatto da Tarchetti a D’Annunzio, Roma, Bulzoni, 1990.
  • Paul Heyse, Un anno in Italia, a cura di R. Bertazzoli, Milano, Franco Angeli, 1994.
  • Antonio Ranieri, Sette anni di sodalizio con Giacomo Leopardi, a cura di R. Bertazzoli, Milano, Mursia, 1995.
  • Gabriele D’Annunzio, La figlia di Iorio, a cura di R.Bertazzoli, Milano, Garzanti, 1995.
  • Gabriele D’Annunzio, Versi d’amore (Elegie romane – Isottèo), a cura di R. Bertazzoli, Torino, Einaudi, 1995.
  • Camillo Sbarbaro, Pianissimo, a cura di R. Bertazzoli, Tübingen, Gunter Narr, 2000.
  • Franz von Gaudy, Due racconti italiani, a cura di R. Bertazzoli, Verona, Fiorini, 2000.
  • VV. Il mito classico nella letteratura italiana, vol III. Dal Settecento all’Ottocento, a cura di R. Bertazzoli, Brescia, Morcelliana, 2003.
  • Raffaella Bertazzoli, Pensieri sull’ignoto. Poesia religiosa e simbologia funebre tra Sette e Ottocento, Verona, Fiorini, 2003.
  • Gabriele d’Annunzio, La figlia di Iorio, edizione critica a cura di R. Bertazzoli, Il Vittoriale degli Italiani, Edizione Nazionale delle Opere di Gabriele d’Annunzio, 2004.
  • Raffaella Bertazzoli, La traduzione. Teorie e metodi, Roma, Carocci, 2006.
  • Raffaella Bertazzoli, La Natura nello sguardo. Miti stagioni paesaggi, Verona, Fiorini 2007.
  • Raffaella Bertazzoli, Intrecci foscoliani, Verona, Fiorini, 2008.
  • VV. Il mito classico nella letteratura italiana, vol V, t. I, Miti senza frontiere, a cura di Raffaella Bertazzoli, Brescia, Morcelliana, 2009.
  • Letteratura comparata, a cura di Raffaella Bertazzoli, Brescia, La Scuola Ed., 2010.
  • VV., La Bibbia nella letteratura italiana. Antico Testamento, a cura di R. Bertazzoli e S. Longhi, Brescia, Morcelliana, 2011.
  • Raffaella Bertazzoli, Gabriele d’Annunzio, Firenze, Le Monnier Università, 2012.
  • I volti delle acque. Mitologie del Diluvio nelle letterature europee, Atti del convegno (Verona 12-13 maggio 2012), a cura di R. Bertazzoli, C. Gibellini, A. Larcati, Firenze, Cesati, 2013.
  • Bertazzoli, Dalla memoria attiva alle forme patologiche del ricordo (e dell’oblio), in R. Bertazzoli, C. Gibellini, S. Longhi, La mente perturbata. Figurazioni letterarie del male interiore, Verona, Cierre Grafica, 2013, pp. 15-104.
  • Curatela degli Atti del Convegno Gabriele d’Annunzio: “Io ho quel che ho donato” (Verona, 20-21 marzo 2013), Bologna, Clueb.

 

Saggi in rivista, in volumi miscellanei e in Atti di convegni

  • G. Belli: L’area tedesca e nordica, in AA.VV., Belli oltre frontiera, Roma, Bonacci, 1983.
  • Una traduzione tedesca del dramma «Cavalleria rusticana», in «Rivista di Letterature Moderne e Comparate», vol.XXVIII, n. 1, marzo 1975, pp. 5-11.
  • Aleardi e l’Ateneo di Brescia, in «Atti e Memorie della Accademia di Agricoltura Scienze e Lettere di Verona», Serie VI, Vol. XXIX, A.A. 1977-78, pp. 301-310.
  • Lawrence traduttore di Verga :«La lupa», in «Quaderni di Lingue e Letterature», 3, 1977, pp. 227-239.
  • Cinque Oscar, in «Quaderni del Vittoriale», n. 15, magg.-giu. 1979, pp. 59-63.
  • Rassegna di studi sull’«Alcyone» di Gabriele d’Annunzio, in «Giornale storico della Letteratura Italiana», CLVII, fasc. 497, 1980, pp. 126-142.
  • L’elaborazione della «Figlia di Iorio» dal naturale al mitico, in «Otto/Novecento», n. 5/6, sett.-dic. 1981, pp. 163-181.
  • Lourdes-Casalbordino: a proposito dei plagi dannunziani, in Trionfo della Morte, [Atti del III Convegno Internazionale di Studi Dannunziani, Pescara 22-24 aprile 1981], Pescara, Centro Studi Dannunziani, 1983, pp. 261-268. 
  • Il mito italiano di Paul Heyse. Note sulla politica e sulla cultura dell’Italia postunitaria, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 9, 1984, pp. 182-215.
  • A proposito della «Giacinta». Consonanze e dissonanze nel carteggio inedito Heyse-Capuana, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 8, 1983, pp. 197-218.
  • In margine ad una lirica dannunziana tradotta da Paul Heyse [Atti del VI Convegno Internazionale di Studi Dannunziani, 3-5 maggio 1984], Pescara, Centro Studi Dannunziani, 1985, pp. 253-66.
  • Percorso creativo e approdo mitico della «Figlia di Iorio», in «Quaderni di Lingue e Letterature», 10, 1985, pp. 151-185.
  • Ancora sulle traduzioni tedesche del romanesco belliano, in G.Belli romano, italiano ed europeo [Atti del II Convegno Internazionale di Studi Romani, 12-15 novembre 1984], Roma, Bonacci, 1985, pp. 218-221.
  • In margine all’autografo della «Figlia di Iorio», in La figlia di Iorio [Atti del VII Convegno Internazionale di Studi Dannunziani, Pescara 24-26 ottobre 1985], Pescara, Centro Studi Dannunziani, 1986, pp. 235-246.
  • Il messaggio dannunziano «Al legionario Alceste De Ambris», in D’Annunzio politico [Atti del Convegno, Gardone Riviera 9-10 ottobre], Milano, Garzanti, 1986, pp. 375-387.
  • Lettere a Giselda Zucconi, in «Autografo», Vol. III, n. 8, giugno 1986, pp. 87-90.
  • Logos e Mithos, in «Italianistica», a. XV, n. 2-3, maggio-dicembre 1986, pp. 357-359.
  • La «Figlia di Iorio» tra Michetti e D’Annunzio, in «Annali d’Italianistica», Vol. 5, 1987, pp. 161-177.
  • I messaggi «Agli Italiani degli Stati Uniti» tra interventismo e impresa fiumana, in D’Annunzio a Yale [Atti del Convegno, Yale 26-29 marzo 1987], Milano, Garzanti, 1988, pp. 347-361.
  • «Merope e Asterope». Testi lirici per la patria in armi, in D’Annunzio a cinquant’anni dalla morte [Atti dell’XI Convegno Internazionale di Studi Dannunziani, Pescara 9-14 maggio 1988], Pescara, Centro Studi Dannunziani, 1989, pp. 247-264.
  • Alcyone, in «Italianistica», a. XVIII, n. 2-3, magg.-dic. 1989, pp. 247-264.
  • Un’amicizia d’oltralpe per l’antitedesco Imbriani, in Studi su Vittorio Imbriani [Atti del Convegno Internazionale, Napoli 27-29 novembre 1986], Napoli, Guida, 1990, pp. 545-572.
  • Le “Elegie romane” tra Goethe e D’Annunzio, in D’Annunzio a Roma, Roma, Centro Studi Romani, 1990, pp.191-200.
  • La «Figlia di Iorio». Genesi di un testo tragico, «Quaderni del Vittoriale», Nuova Serie, 1, 1993, pp. 221-247.
  • Sopra alcune correzioni leopardiane, «Quaderni di Lingue e Letterature», 18, 1993, pp. 163-172.
  • Antonio Ranieri tra «Sodalizio» e «Ginevra», in «Quaderni di Lingue e Letterature», 19, 1994, pp. 53-67.
  • Salgari, La rosa del Dong-Giang, a cura di G. P. Marchi, Padova, Antenore, 1994, pp. 320; rec. di R. Bertazzoli in «Filologia e Critica», XIX, III, settembre-dicembre 1994, pp. 478-481.
  • La missione fiumana di Enrico Grassi Statella, in D’Annunzio e la guerra, numero monografico dei «Quaderni del Vittoriale», Nuova Serie, 3, 1996, pp.131-142.
  • Ulisse in D’Annunzio e Pascoli: «Maia” e i “Poemi Conviviali», in Il mito nella letteratura italiana moderna, numero monografico di «Humanitas», 4, 1996, pp. 697-712.
  • La poesia in lingua di Berto Barbarani, in «Quaderni di lingue e letterature», 21, 1996, pp. 41-48.
  • Werther tra Monti e Leopardi, in «Humanitas», 1/2, 1998, pp. 131-154.
  • Liturgia pagano-cristiana in alcuni passi delle «Laudi» dannunziane, «Italianistica», anno XXVII, 3, sett-dic. 1998, pp. 427-436.
  • Risponder (quasi) per le rime: due poesie-dedica di Arrigo Boito e Giovanni Camerana, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 23, 1998, pp. 35-45.
  • Gli itinerari italiani di D. H. Lawrence tra diari di viaggio e pagine critiche, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 24, 1999, pp. 50-65.
  • La funzione del modello wertheriano nella genesi degli «Sciolti al Chigi» di Vincenzo Monti, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 25, 2000, pp. 29-49.
  • Tempo e spazio nelle pagine sul Monastero di Montecassino di D.H. Lawrence [Atti del Convegno di Studi Il castello il convento il palazzo e altri scenari dell’ambientazione letteraria, Lecce-Gallipoli 21-24 ottobre 1998], Firenze, Olschki, 2000, pp. 157-168.
  • Camillo Sbarbaro, Ulisse di terra [Atti del Convegno di Studi Ulisse da Omero a Pascal Quignard, Verona 25-27 maggio 2000], Verona, Fiorini, 2000, pp. 373-388.
  • Memoria e oblio nel «Forse che sì, forse che no» e in «Vaghe stelle dell’Orsa», in Visconti a Volterra. La genesi di «Vaghe stelle dell’Orsa»,Torino, Lindau, 2000, pp. 53-68.
  • Die Rolle von Paul Heyse in der italienischen Literaturwelt in der zweiten Hälfte des XIX Jahrhunderts [Kolloquium in der Villa Vigoni 14-16 Settembre 1999] 2000, pp. 9-18.
  • Le fatiche di un esteta: Ercole e Gabriele [Atti del Convegno di Studi Rinascite di Ercole, Verona 29-31 maggio 2002], Verona, Fiorini, 2003, pp. 313-334.
  • Verso «Elettra»: D’Annunzio (Pascoli) e la poesia civile, in Elettra [Atti del 30° Convegno di studio, Chieti-Pescara, 23-24 maggio 2003], Pescara, Centro nazionale di studi dannunziani, 2003, pp. 51-64.
  • Giovanni Il crepuscolo del mito, in AA.VV. Il mito classico nella letteratura italiana, vol III. Dal Settecento all’Ottocento, a cura di R. Bertazzoli, Brescia, Morcelliana, 2003, pp. 245-292.
  • Da commingio a Consalvo. le avventure dell’Io, in Variis Linguis. Studi offerti a Elio Mosele, Verona, Fiorini, 2004, pp. 75-87.
  • Recensione al volume di B. Martinelli, Leopardi tra Leibniz e Locke, Roma, Carocci, 2003, in «Testo», XXV, luglio-dicembre 2004, pp. 161-165.
  • Ippolito Pindemonte e la poesia delle stagioni [Atti del Convegno di Studi su Vittorio Alfieri e Ippolito Pindemonte nella Verona del Settecento, Verona, 22-24 settembre 2003], Verona, Fiorini, 2005, pp. 115-144.
  • La figura di Mila e l’evoluzione di un’idea [Atti del Convegno I cento anni della Figlia di Iorio, Chieti, 18-19 marzo 2004], in «Studi Medievali e Moderni», a. IX, fasc. 1, n. 17, 2005, pp. 29-50.
  • Modelli stranieri per la «La Bellezza dell’Universo» di Vincenzo Monti [Atti del Convegno di Studi Monti nella cultura del suo tempo, Forlì, 12-13 marzo, 2004], Quaderni di Acme, 2005, pp. 573-608, t. I.
  • L’Abruzzo senza tempo nella scrittura tragica della «Figlia di Iorio» [Atti del Convegno La lingua del teatro fra D’Annunzio e Pirandello, Macerata, 19-20 ottobre, 2004],
  • Aspetti della religiosità in due novelle dannunziane, in D’Annunzio e dintorni. Studi per Ivanos Ciani, a cura di Milva Cappellini e Antonio Zollino, Pisa, ETS, 2006, pp. 51- 68.
  • Gli intrecci tra la poesia descrittiva e i temi del sublime nelle traduzioni settecentesche [Atti del Convegno di Lecce “Traduzioni letterarie e rinnovamento del gusto: dal neoclassicismo al primo Romanticismo”, a cura di Giuseppe Coluccia e Beatrice Stasi, Lecce- Castro 15-18 giugno 2005], Galatina, Mario Congedo Edizioni, 2006, 2 voll, I, pp. 73-107.
  • La tradizione della poesia sepolcrale e i versi del Foscolo [Atti del convegno di Gargnano Dei Sepolcri di Ugo Foscolo, a cura di G. Barbarisi, 29 settembre 1 ottobre 2005], «Quaderni di Acme» 80, Milano, Cisalpino-Istituto Editoriale Universitario, 2006, vol. I, pp. 9-62.
  • Recensione del volume: Gabriele d’Annunzio, “La rosa della mia guerra”. Lettere a Venturina, a cura di Lucia Vivian, prefazione di Pietro Gibellini, Venezia, Marsilio – Fondazione Ugo e Olga Levi, 2005, pp. 327, in «Per leggere», a. VI, n. 11, 2006, pp. 206-211.
  • La biblioteca sacra del vate attraverso l’uso della citazione, in Le biblioteche di D’Annunzio, in Libri e librerie di Gabriele d’Annunzio, Pescara, Ediars, 2006, pp. 169-188.
  • Percorsi europei per “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello, Verona 23-24 marzo 2005, in Il fu Mattia Pascal di Pirandello, MIUR 2006.
  • Le voci tematiche: Eden; Assassinio di congiunti; Fame del Dizionario Tematico della Letteratura, a cura di R. Ceserani, M. Domenichelli, P. Fasano, Torino, Utet, 2007.
  • La mort de toi. Il tema del ricordo nella poesia sepolcrale, [Atti del Convegno “A egrege cose”, Brescia, aprile 2007], Venezia, Marsilio, 2008, pp., pp. 165-193.
  • Vittorio Betteloni traduttore, in I Betteloni, a cura di Luciano Bonuzzi e Gian Paolo Marchi, Comune di Bardolino, 2008, pp. 145-168.
  • Verona, la sua immagine, l’immaginario, «Quaderni di Lingue e Letterature», 33/2008, pp. 19-34.
  • Le citazioni bibliche nell’opera di D’Annunzio, in La Bibbia nella letteratura italiana a cura di Pietro Gibellini e Nicola di Nino, t. II, L’età contemporanea, Brescia, Morcellina, 2009, pp. 17-42.
  • Edipo, in AA.VV. Il mito classico nella letteratura italiana, vol V, t. II. L’avventura dei personaggi, a cura di Alessandro Cinquegrani, Brescia, Morcelliana, 2009, pp.185-218.
  • Il sincretismo pagano-cristiano in un passo delle “Seasons” di Thomson, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 34, 2009, pp. 27-36.
  • Raffaella Bertazzoli, Edipo, in AA.VV. Il mito classico nella letteratura italiana, vol V, t. II, Miti senza frontiere, a cura di A. Di Nino, Brescia, Morcellina, 2010, pp. 185-218.
  • La tradizione sepolcrale tra Foscolo e Pindemonte, in Atti del Convegno I”Sepolcri” di Foscolo. La poesia e la fortuna (Firenze, 28-29 marzo, 2008), a cura di Arnaldo Bruni e Benedetta Rivalta, Bologna Clueb, 2010, pp. 61-95.
  • Introduzione a Il mito classico nella letteratura italiana. Miti senza frontiere, vol V, t. I, , a cura di Raffaella Bertazzoli, Brescia, Morcelliana, 2009, pp. 5-26.
  • Il carteggio Heyse-Spezi, in «Quaderni di Lingue e Letterature», 35, 2010, pp.
  • Un saggio di traduzione di Ippolito Pindemonte: il “Paradiso Perduto” di John Milton (1794), Studi in onore di Gian Paolo Marchi, Pisa ETS, 2011, pp. 179-196.
  • Introduzione a La Bibbia nella letteratura italiana. Antico Testamento, a cura di R. Bertazzoli e S. Longhi, Brescia Morcelliana, vol. III, 2011, pp. 5-20.
  • Gli animali creati e la loro simbologia, in La Bibbia nella letteratura italiana. Antico Testamento, a cura di R. Bertazzoli e S. Longhi, Brescia Morcelliana, vol. III, 2011, pp. 21-48.
  • Un Processo: novella di Giovanni Verga (Vagabondaggio, 1887), in La sensibilità della ragione. Studi in omaggio a Franco Piva, Verona, Fiorini, 2012, pp. 73-82.
  • Perizia metrica sul D’Annunzio tragico, in Per Franco Gavazzeni. L’officina di D’Annunzio. Giornata di studi in ricordo di Franco Gavazzeni, coordinatore Pietro Gibellini, Bergamo, 26 maggio 2012, a cura di Maria Maddalena Lombardi, Bergamo, Biblioteca civica Angelo Mai, 2013, pp. 31-45.
  • Introduzione a I volti delle acque. Mitologie del Diluvio nelle letterature europee, Atti del convegno (Verona 12-13 maggio 2012), a cura di R. Bertazzoli, C. Gibellini, A. Larcati, Cesati, 2013, pp.
  • L’onda del sublime nella poesia del XVIII secolo, in I volti delle acque.Mitologie del Diluvio nelle letterature europee, Atti del convegno (Verona 12-13 maggio 2012), a cura di R. Bertazzoli, C. Gibellini, A. Larcati, Firenze, Cesati, 2013, pp.
  • La persistenza del mito. La cetra di Orfeo e la poesia di Pascoli, in Atti del convegno Le chiavi del mito e della storia (Foggia, 12-13 dicembre 1912) a cura di G. Cipriani e G. Tedeschi, Bari, Levante editori, 2013, pp. 35-53.
  • Il paradigma dell’Antico tra Pascoli e d’Annunzio: alcune riflessioni a margine, in Vivo scrivo, Milano, Silvana Ed. 2014, pp. 21-37.
  • Storia intertestuale di un libretto d’opera: la Figlia di Iorio, Atti del convegno “ A CURA DI g. Ferrari, Verona, Cierre, 2015, pp.9-26.
  • Processi intertestuali nel Piacere di Gabriele d’Annunzio, in «Parole rubate. Rivista internazionale di studi sulla citazione», vol. 11, 2015, pp. 167-192.
  • Introduzione agli Atti del Convegno Gabriele d’Annunzio: “Io ho quel che ho donato” (Verona, 20-21 marzo 2013), Bologna, Clueb, pp. 1-6.
  • Introduzione alla ristampa di La traduzione. Teorie e metodi, Roma, Carocci, 2015, pp. 1-10.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...